I vantaggi di applicare le faccette dentali

 

Faccette Dentali in ceramica per denti bianchissimi

Le faccette dentali sono nate in America quando era necessario rendere perfetto il sorriso degli attori, ma essendo prototipi in resina composita sostenuti da pasta per dentiere, esse erano inizialmente solo un supporto temporaneo, limitato al tempo delle riprese.

Successivamente, grazie alla scoperta della mordenzatura, le faccette dentali in ceramica sono diventate una sostituzione estetica permanente e anche funzionale della superficie labiale del dente.

Inoltre, la scarsa invasività della preparazione dei denti da trattare, si abbina ad un grande risultato visivo.

 

I benefici delle faccette dentali

 

I vantaggi associati a questa tecnica sono numerosi e possono essere sia estetici che funzionali. Difatti, le faccette dentali in ceramica aderiscono perfettamente alla superficie dentale, garantendo una resistenza alla masticazione nel tempo, all’usura e al carico meccanico a cui i denti sono quotidianamente sottoposti.

Hanno inoltre un’ottima stabilità cromatica a lungo termine nonostante l’uso abituale di alimenti e sostanze, come caffè e sigarette, che tendono a macchiare molto facilmente i denti naturali.

Le faccette dentali hanno una forza di adesione notevole, tant’è che un loro distacco è un episodio davvero raro.

L’applicazione di queste protesi fornisce, inoltre, una maggior resistenza del dente di fronte alle fratture, ne conferisce un aspetto fortemente naturale e necessitano di una preparazione davvero mininvasiva. Infine ogni faccetta mostra una morfologia precisa perché sono tutte prodotte su misura per garantire un sorriso invidiabile e strettamente personalizzato.

 

Quando sono consigliate le faccette dentali

 

Il dentista può consigliare l’applicazione delle faccette in ceramica quando sussistono situazioni di alterazioni strutturali dello smalto come l’amelogenesi imperfetta e in caso di pigmentazioni intrinseche della superficie dentale, da farmaci o da alimenti.

Può essere un valido sostituto dell’ortodonzia quando il paziente non accetta o non tollera l’applicazione dell’apparecchio; in quel caso, con le protesi in ceramica, è possibile correggere il malposizionamento dentale in un’unica o poche sedute, a dispetto dei lunghi termini di tempo che la pratica ortodontica richiede per un corretto riallineamento.

Le faccette dentali possono essere applicate in tutti quei casi in cui i denti appaiono usurati, resistenti alle procedure di sbiancamento o presentano alterazioni strutturali come i denti conoidi e quelli corti.

In caso di diastema singolo o multipli, le faccette possono essere una soluzione ottimale, purché gli spazi tra i denti non siano così ampi da portare alla necessità di utilizzare faccette dentali eccessivamente larghe.

Infine, anche nel caso di ricostruzioni estese di un dente, le faccette dentali possono dare un risultato migliore rispetto ad una ricostruzione diretta con pasta di resina composita.

 

Submit comment

Allowed HTML tags: <a href="http://google.com">google</a> <strong>bold</strong> <em>emphasized</em> <code>code</code> <blockquote>
quote
</blockquote>